Viaggiare rende davvero felici perché dedichiamo del tempo a noi stessi per crescere, imparare e apprezzare ciò che è diverso da noi.

Non ricordo quale fu il mio primo viaggio, posso dire solo che ero molto piccola e che viaggiare fin da subito fu qualcosa che mi ha cambiato la vita.

Oggigiorno viaggiare fa parte delle nostre vite, anni or sono era cosa per pochi, ma oggi per fortuna è accessibile a molti.

Ma cos’è il “viaggio” per noi?

E’ difficile definire in modo chiaro i contorni di questo concetto, tanto menzionato ma a volte sottovalutato per importanza.

L’idea del viaggio nel passato

Fin dall’antichità in tanti hanno parlato di viaggi, da prima Omero con “L’Odissea”racconta il viaggio che ha cambiato la vita ad Ulisse, più tardi Dante, nella sua celebre” Divina Commedia”narra di un viaggio spirituale nel mondo ultraterreno. Entrambi anticipano a loro modo quello che in tanti oggi fanno, raccontano dei loro viaggi come dei veri e propri travel blogger del passato
In Entrambe le opere troviamo un elogio del viaggiare. Per entrambi i protagonisti l’esperienza è in primis fisica, perché descrivono minuziosamente i luoghi e le persone che incontrano, i loro stati d’animo, le sensazioni e poi a seguire mentale e spirituale, perché al rientro sono persone nuove, sono cambiati.

Il viaggio ai nostri tempi

Cos’è il viaggio oggi, se non l’unica cosa che compriamo che ci arricchisce?

Ci fa emozionare, meravigliare, rigenerare, incuriosire, riposare. Al nostro rientro non siamo gli stessi di quando siamo partiti esattamente come è stato per Ulisse e Dante.
Viaggiare non è un semplice spostarsi da un luogo ad un’altro, quanto la possibilità che diamo a noi stessi di cambiare, di crescere, di migliorare.
Non è solo viaggio fisico, ma anche è soprattutto viaggio interiore.
Ogni meta che noi visitiamo non passa inosservata ai nostri occhi, alle nostre orecchie, avvertiamo sensazioni nuove che ci sconvolgono, ci cambiano la vita e ci arricchiscono.

Uscire dalla propria quotidianità di tanto in tanto è salutare, fa bene al corpo ed allo spirito. Viaggiare ci permette di rapportarci con realtà differenti dalle nostre, distinte culture, abitudini che benché diverse non significa siano sbagliate.

A volte ci apre gli occhi e ci aiuta ad apprezzare meglio chi siamo e cosa abbiamo.

La nostra stessa vita se ci pensiamo è un viaggio e va protetta e apprezzata in ogni sua forma, colore, natura, cultura, religione e popolo.

Sei pronta a viaggiare ? io credo di si e allora…Buon Viaggio!