Prenotare ingresso Spiaggia La Pelosa

Pro e contro delle spiagge a numero chiuso. Per accedere a La Pelosa servirà prenotare l’ingresso tramite App.

Una delle spiagge più gettonate del Nord Sardegna sarà a numero chiuso e tanti si chiedono come prenotare l’ingresso.

Più avanti nell’articolo scoprirai le regole e i modi per visitare una delle spiagge più belle della Sardegna.

E’ ormai ufficiale. Il progetto sperimentale annunciato già nel mese di Novembre 2019 dall’amministrazione del Comune di Stintino si fa sempre più concreto .

L’idea di evitare un sovraffollamento della spiaggia è inoltre in perfetta linea con le nuove norme di distanziamento sociale previste dalle norme anti covid-19.

La spiaggia della Pelosa è stata sempre un fiore all’occhiello del Nord Sardegna, un vero e proprio angolo di paradiso. Dal 1 Luglio 2020 sarà a numero chiuso.

Da bambina organizzavamo delle vere e proprie scampagnate tra cugini. Si partiva molto presto per riuscire ad essere in spiaggia di buon mattino.

Anche in passato la spiaggia era super affollata, ma non come gli ultimi anni… devo ammetterlo.

Il distanziamento sociale si cercava già allora senza bisogno che esplodesse l’epidemia, però non per paura del contagio ma solo per stare più larghi e di conseguenza più comodi.

Tutti ingenuamente sistemavamo il telo mare in modo da mantenerci larghi e avere una fetta più grande di quel paradiso, anche se poi bastava correre a fare il bagno per rientrare e trovare alterazioni ai confini stabiliti.

La bellezza del La Pelosa non era solo il mare cristallino ma la morbidezza e sottigliezza della sua candida sabbia.

Ti stendevi a prendere il sole e la sabbia era soffice sotto l’asciugamano. Una meravigliosa sensazione che tutti dovrebbero provare.

Negli ultimi tempi non posso dire lo stesso purtroppo. E’ come se quel paradiso si fosse in qualche modo offuscato, impoverito della sua bellezza.

L’arenile si è andato via via riducendo, le grandi dune di sabbia vanno sparendo ogni anno che passa e i gigli di mare sbocciano meno numerosi. Perfino la sabbia è diventata dura sotto le nostre schiene.

Questi cambiamenti negativi non sono passati inosservati al Comune di Stintino che già dallo scorso anno ha introdotto delle regole per limitare i danni e di questo non possiamo che essere contenti.

Regole 2019 per l’ingresso a La Pelosa:

  • Stuoia obbligatoria sotto l’asciugamano per evitare che il telo mare trattenga troppa sabbia
  • Divieto abbandono rifiuti di qualunque tipo
  • Divieto di fumare. E’ consentito fumare solo nelle aree apposite indicate
  • Non è consentito portare via sabbia, conchiglie e/o sassi dalla spiaggia
  • i cani non possono accedere a La Pelosa tra le ore 08:00 e le ore 20:00
  • il commercio ambulante non è consentito
  • Vietato l’uso di qualsiasi tipo di shampoo o detergente
  • E’ obbligatorio usare le fontanelle pubbliche prima di andare via per rimuovere qualunque traccia di sabbia dai propri oggetti personali e, ovviamente, dai propri piedi

Molte di queste regole sono valide per tutta la Sardegna e molte altre dovrebbero essere applicate.

Non so voi, ma io sono stanca di trovare rifiuti o cicche di sigaretta mentre passeggio sulla spiaggia. Essere più civili è davvero semplice, serve solo maggior rispetto e volontà.

Le regole applicate non risolvono però il problema del sovraffollamento della spiaggia.

Era necessario un intervento più drastico che limitasse il numero di accessi giornalieri per rallentare il processo erosivo.

Nel mese di Novembre 2019 il Comune di Stintino ha anticipato la volontà di portare avanti un progetto sperimentale volto a contingentare l’ingresso a La Pelosa per evitare un sovraffollamento della stessa.

Oggi questa volontà, pare essere in perfetta linea con le nuove disposizioni anti covid-19 che richiedono maggior distanziamento sociale, e così la tutela del patrimonio naturale si sposa perfettamente con la tutela della salute.

Certo è che sono tante le opinioni discordanti in merito, anche perché c’è chi teme diventi una spiaggia per pochi privilegiati danarosi, visti i costi elevati dei parcheggi in prossimità della stessa e l’aggiunta del ticket a pagamento per l’ingresso.

Non possiamo affermare che andare al mare a La Pelosa sia economico però siamo convinti che questo paradiso avesse bisogno di ritornare ad essere bello come un tempo.

Ingresso a numero chiuso. Servirà prenotare l’ingresso tramite app e si pagherà una Fee d’ingresso.

Ingresso Numero Chiuso La Pelosa

Gli anni scorsi la presenza giornaliera di bagnanti sulla spiaggia ha raggiunto anche le 5000 persone al giorno. Davvero troppe per La Pelosa.

Dal 1 Luglio 2020 solo 1500 persone al giorno verranno ammesse a La Pelosa.

Per accedere alla spiaggia bisognerà prenotare l’ingresso tramite app e pagare un ticket che a quanto anticipato dal sindaco di Stintino dovrebbe aggirarsi sui € 3,50.

La fee è dovuta solo nel periodo che va dal 01 Giugno al 30 Settembre di ogni anno e dovrà essere pagata da chi accede a La Pelosa dalle 8.00 alle 18.00. I bambini sotto i 12 anni non pagano se non occupano stabilmente un posto con stuoia e telo mare.

Per quest’anno a causa dell’emergenza Covid-19 l’accesso contingentato verrà applicato dal 1 Luglio al 30 Settembre.

Gli studi effettuati negli ultimi anni hanno mostrato un deflusso di bagnanti nelle prime ore pomeridiane. Pare che le presenze serali non siano di forte impatto ed è per questo motivo che l‘ingresso dopo le ore 18 è gratuito.

Chi volesse può accedere senza pagare nulla e fare così un bel bagno al tramonto.

Il Comune ha reso inoltre noto che le somme raccolte con i biglietti d’ingresso verranno utilizzate per la salvaguardia e la pulizia de La Pelosa e delle altre spiagge libere appartenenti al Comune di Stintino, il cui accesso è gratuito.

Quali sono i contro di questa iniziativa?

Il fatto che sia a numero chiuso con ingresso a pagamento potrebbe rivelarsi un deterrente, oppure al contrario potrebbe aumentare la domanda creando così liste d’attesa molto lunghe e poche possibilità di effettivo accesso alla spiaggia.

Se è vostra intenzione visitare questo paradiso non attardatevi a prenotare l’ingresso. Sarebbe un peccato non visitare La Pelosa.

La spiaggia de La Pelosa di Stintino diventerà forse come la Statua della Libertà di New York, che se non prenoti un anno prima è sicuro che non potrai salire sino alla corona?

Stiamo a vedere!

Quali sono i pro?

I benefici del progetto sono vari.

Sarete d’accordo con me col dire che oltre a tutelare il patrimonio naturale saremo anche in grado di goderci questo tratto di mare senza stressarci.

Potremo chiacchierare tra di noi senza correre il rischio che l’estraneo dell’ombrellone a fianco segua con attenzione tutti i nostri discorsi.

La calura estiva sarà più tollerabile perché non saremo tutti ammassati in pochi metri quadrati. La fresca brezza marina ci raggiungerà senza dover fare la gincana tra i bagnanti.

Meno persone in spiaggia significa più parcheggi, quindi meno giri dell’isolato, meno spreco di benzina e quindi più soldi per goderci le vacanze.

Gli ultimi anni era diventato impossibile andarci, io stessa sono anni che non ci vado. Vado al mare per rilassarmi e non amo le spiagge eccessivamente affollate.

Gli stessi turisti soprattutto stranieri, con i quali mi sono confrontata questi ultimi anni, non fanno altro che ripetere Beautiful but too Crowded.

E’ arrivato il momento d’intervenire in modo deciso per preservare questa ricchezza naturale e iniziare a tracciare un cammino verso un turismo responsabile che conservi ciò che di prezioso ha la Sardegna.

Ora sapete come fare per visitare questo angolo di paradiso, perciò se state alloggiando nel Nord Sardegna non perdetevi La pelosa. Se invece vi sta venendo voglia di partire date un’occhiate ai nostri Viaggi in Sardegna.

Sono certa che queste misure per alcuni un po’ drastiche permetteranno di rivivere quei momenti del passato, quando sdraiarsi sulla sabbia soffice era piacevole. Io non vedo l’ora e voi?